CORRI E SEI FELICE

pubb. giovedì, 16 maggio, 2013


Se promuovendo i benefici derivati da una costante attività fisica la classe medica valorizzasse anche quelli legati alla sfera emotiva probabilmente lo sport uscirebbe definitivamente da quella dimensione più legata al tempo libero che alla salute.

Su questa linea si muove l’interessante lavoro pubblicato dalla rivista Psychosomatic Medicine che dimostra come l’efficacia dell’attività fisica sia paragonabile all’uso della Sertralina, classico antidepressivo di nuova generazione, nel mantenere in remissione persone affette da depressione maggiore. L’evidenza, che nasce dal follow up ad un anno di un precedente studio, non solo ha visto crescere la percentuale di remissioni ma ha poi permesso agli autori di identificare a soli 180 minuti settimanali di attività fisica il livello massimo di beneficio raggiunto dai pazienti. In altri termini nessuna dipendenza dai farmaci ma protagonisti di tanta buona salute.

Hoffman BM, Babyak MA, Craighead WE, Sherwood A, Doraiswamy PM, Coons MJ, Blumenthal JA.Exercise and Pharmacotherapy in Patients With Major Depression: One-Year Follow-Up of the SMILE Study.Psychosom Med. 2010 Dec 10. [Epub ahead of print]