Deficit di vitamina D e acido folico nella schizofrenia

pubb. lunedì, 1 gennaio, 2018


Un’ampia review pubblicata su Schizophrenia Bulletin (doi:10.1093/schbul/sbx162) dimostra che nel primo episodio di psicosi si registra una carenza di vitamina D e di acido folico. Un’ulteriore rilevante dimostrazione dell’influenza del cibo e delle vitamine sul corretto funzionamento del sistema psiche-cervello.

Il prossimo numero di Pnei News, la cui uscita è prevista online per metà gennaio, contiene interviste e articoli sul ruolo delle dieta nella sclerosi multipla, nell’epilessia, nelle cefalee e in altre patologie.