In ricordo del prof Giuseppe Genovesi

pubb. lunedì, 22 gennaio, 2018


È venuto a mancare il prof Giuseppe Genovesi, Gio’ per gli amici. Aveva 59 anni, medico plurispecializzato ( immunologia, endocrinologia e psichiatria), ricercatore e docente alla Sapienza. È stato presidente della Sipnei dal 2005 al 2010.

Assieme a Gio’ e ad altri ricercatori abbiamo fondato la Sipnei nell’inverno 2000-1. Fino al 2005 abbiamo collaborato nella gestione della neonata società scientifica, io come presidente e lui come segretario. Collaborazione ripresa nel 2008 allorquando il congresso confermò Genovesi presidente e mi elesse presidente onorario.

Poi nel 2010 la separazione che, per le modalità con cui avvenne, è di insegnamento.
All’interno del direttivo si era creata una profonda divergenza scientifica che riguardava la visione della scienza e della medicina. Gio’ sosteneva che occorreva abbracciare una visione quantistica della medicina che implicava la guarigione a distanza, tramite fotografie e altri mezzi non locali.

Il confronto fu pubblico in una riunione del direttivo aperta a tutti i soci e centrata su due relazioni contrapposte: quella di Genovesi e la mia. Le relazioni e il dibattito furono videoripresi e il filmato inviato a tutti i gruppi locali della Sipnei affinché ogni socio potesse farsi un’opinione precisa e in particolare apprezzare che in quella divergenza non c’era niente di personale.

Alla fine, Genovesi e altri decisero di abbandonare la Sipnei, che nella sua grande maggioranza prosegui’ il percorso che ci ha condotto fin qui.

Ricordo una persona mite, gentile, mai aggressiva anche nei momenti di massima tensione. È con questo ricordo che lo saluto e lo ringrazio per il contributo dato alla Sipnei

Francesco Bottaccioli