Adriana Roncella, socia laziale

pubb. venerdì, 17 maggio, 2013


“Sono Adriana Roncella, medico-chirurgo, cardiologo e psicoterapeuta.Lavoro a Roma, nel dipartimento di malattie cardiovascolari dell’ospedale San Filippo Neri. Da 9 anni mi occupo della ricerca sui “fattori di rischio psicosociali” in campo cardiologico. Questi anni di ricerca sono stati molto difficili in un ambiente spesso indifferente e talora anche ostile. Spesso mi sono chiesta se valesse la pena di fare tanta fatica e percorrere una strada completamente diversa da quella dettata dalla medicina ufficiale. Questo congresso mi ha dato la possibilità di non sentirmi più sola. Credo che tutti insieme si possa avere la forza di realizzare quella che sembra essere un’utopia: “riportare l’uomo al centro della ricerca scientifica e medica”….perchè nell’uomo è il problema e spesso la causa, ma dentro l’uomo esistono già le risorse per giungere a una soluzione sia in campo medico, che psicologico e sociologico.

Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e realizzato il congresso. Un ringraziamento particolare a Francesco Bottaccioli per la sua splendida relazione conclusiva, che ha dato voce a tutto quanto io ho sempre pensato, ma che non avrei mai potuto esprimere così apertamente nel contesto in cui opero.”