DOSSIER CORONAVIRUS – n.14 – giugno 2020

pubb. lunedì, 15 Giugno, 2020


Qualche domanda sul vaccino anti-Covid-19

Francesco Bottaccioli

Il Ministero della Salute ha diramato la notizia che l’Italia è parte di un accordo internazionale, che include Germania, Francia e Paesi Bassi, che prevede l’acquisto di 400 milioni di dosi di un vaccino anti-COVID-19 messo a punto dal Jenner Institute-Università di Oxford con la collaborazione produttiva della azienda Irbm di Pomezia.
(continua a leggere)

 

L’emergenza Covid-19 e la riorganizzazione della sanità

Claudio Cartoni – Dirigente medico U.O.C. di Ematologia dell’Azienda Policlinico Umberto I – Università la Sapienza di Roma, coordinatore dell’Unità di Cure Palliative e Domiciliari, Docente del Master in Pnei e scienza della cura integrata dell’Università dell’Aquila, socio Sipnei Lazio

L’emergenza Covid-19 e le sue conseguenze sul piano sanitario, economico e sociale stanno comportando la necessità di rivedere sistemi, abitudini e modalità operative nell’organizzazione dell’assistenza, nel mondo del lavoro e delle attività produttive. Il rischio che la ripetizione di frasi quali “ripensamento del sistema”, “occasione di cambiamento”, “necessità di ripartire su basi diverse” si riduca nella sola declamazione di una serie di buone intenzioni è d’altronde elevato.

In campo sanitario, tra le linee d’intervento scelte dal governo per combattere la pandemia, una direttrice d’iniziativa è rappresentata dal rafforzamento delle cure primarie e delle reti sanitarie locali che spesso si sono dimostrate insufficienti nella loro risposta.

Continua a leggere su Istituto della Enciclopedia Italiana

http://www.treccani.it/magazine/atlante/societa/sanita_parole_pandemia.html